Pronto soccorso: farmaci che non devono mancare in casa

Vi sono alcuni farmaci da pronto soccorso che è importante tenere sempre in casa come antidolorifici, antinfiammatori, pomate lenitive e soluzioni fisiologiche. Vediamo insieme quali sono i più importanti

Pronto soccorso: farmaci che non devono mancare in casa

Quando si ha un bimbo piccolo sono innumerevoli e variegate le accortezze, le premure e le attenzioni da parte dei genitori. Per poter provvedere sempre a qualsiasi situazione ed incidente che possa verificarsi è di fondamentale importanza avere sempre in casa una cassetta del pronto soccorso.

Ebbene sì, è fondamentale tenere in casa alcuni farmaci utili per ogni evenienza. Il vostro bambino, infatti, si arrampica ovunque, può sbattere la testa, tagliarsi, ferirsi o più semplicemente raffreddarsi o avere la febbre.

I farmaci in commercio sono decisamente numerosi e non è certo possibile possederli tutti ma è altresì vero che nell’ampia rosa esistente ve ne sono alcuni che sarebbe bene non mancassero mai in casa. Vediamo insieme quali sono.

Termometro

Innanzitutto la cassetta del pronto soccorso non dovrebbe mai essere sprovvista di un termometro. I bambini, specie quando sono molto piccoli, tendono ad ammalarsi spesso e con una certa sfortunata facilità. La febbre li caratterizza con una certa frequenza ed ecco perché il termometro è il primo degli oggetti da avere.

Ne esistono di svariate tipologie, digitali o no, a contatto o con infrarossi. Scegliete quello che più soddisfa le vostre esigenze.

Pronto soccorso: farmaci che non devono mancare in casa

Disinfettante

Un ‘farmaco’ sempre utile è il disinfettante e un flacone di soluzione fisiologica. Quest’ultimo è di grande importanza sia per praticare lavaggi nasali nei bimbi che per disinfettare un taglio o una piccola ferita.

Antinfiammatorio

Un farmaco necessario da tenere sempre a portata di mano è l’antidolorifico e l’antinfiammatorio in caso di infezioni aeree, mal di testa o mal di pancia. Anche quando la gola è molto arrossata ed il piccolo lamenta mal di gola questo può risultare di fondamentale importanza.

Cortisone ed antistaminico

Il cortisone è un altro farmaco essenziale in caso di punture o cibi che possono scatenare intolleranze o allergie. A seconda dei casi può essere un vero salvavita, utile per bloccare la reazione allergica e scongiurare il rischio di shock anafilattico.

Inoltre, piccole dosi di cortisone possono anche essere prescritte dal medico per aprire le vie respiratorie del piccolo, specie se neonato, in caso di bronchiti o congestioni importanti.

Pronto soccorso: farmaci che non devono mancare in casa

Pomate

Sono tante le pomate che non devono mancare in casa e che vanno da quelle utili per le ustioni a quelle da utilizzare in caso di traumi e cadute. Potrete, in questo modo, intervenire con grande tempestività.

Le pomate per i traumi, inoltre, saranno utili anche in seguito ai vaccini obbligatori a cui sottoporrete il piccolo.Sarà utile, infatti, spalmare un po’ di questa crema sulla zona interessata dalla puntura per evitare il formarsi di grumi sottocutanei più o meno grandi.

Cerotti e garze

Al vostro bambino capiterà spesso di cadere e farsi male. Ecco perchè avere a disposizione dei cerotti o delle garze è importante. Per cercare di rendere il momento meno traumatico per il piccolo potete acquistare magari dei cerotti con su stampati dei personaggi dei cartoni animati. Il piccolo li indosserà sicuramente molto più volentieri e forse potrà essere un piccolo stratagemma per calmare il pianto disperato che molto probabilmente si è scatenato in seguito alla caduta.

Come detto in precedenza, i farmaci a disposizione per la cura di un bambino sono tanti e variano anche in base alle eventuali patologie di cui soffre il piccolo. Avendo con sè questi piccoli strumenti di primo soccorso, per, sarete sicuri di avere sempre la situazione sotto controllo.

I nostri video tutorial
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!