Eritema solare nei bambini: sintomi e cure

Come si manifesta l'eritema solare nei bambini, come si cura, i sintomi e i rimedi naturali per porre rimedio ad un problema spesso fastidioso, soprattutto per i più piccoli. Ecco alcuni consigli utili

Eritema solare nei bambini: sintomi e cure

L’eritema solare nei bambini è la conseguenza di un’eccessiva e prolungata esposizione al sole, avvenuta senza un’adeguata protezione. In sostanza, si tratta di una scottatura, o peggio, di un’ustione della pelle a cui bisogna trovare una cura, tramite un’apposita crema o dei rimedi naturali che possano lenire il prurito che si genera in seguito alla comparsa dell’eritema solare nei bambini.

La gravità del’eritema non dipende solamente da quanto tempo si è passato sotto il sole senza proteggere la cute adeguatamente, ma varia anche in funzione del fototipo della pelle.

Se si commette l’errore di non proteggere accuratamente la pelle durante l’esposizione al sole, a lungo andare, l’eritema può comportare l’insorgenza di macchie, anche sul viso, fotoinvecchiamento e tumore della pelle.

Ecco perchè è bene conoscere a fondo il problema così da trovare delle cure adeguate ad un problema spesso molto fastidioso e temibile, soprattutto per il bambino di 2 anni. Le tante immagini disponibili in rete ci rendono l’idea del problema e ci dovrà spingere a cercare dei rimedi naturali contro eritema solare di varia gravità.

Prevenzione dell’eritema solare nei bambini

Proteggere la pelle con creme solari è fondamentale per prevenire la comparsa dell’eritema solare nei bambini. Ovviamente è sconsigliato, in ogni caso, esporsi ai raggi UV nelle ore più calde della giornata. I bambini, infatti, che hanno una pelle particolarmente delicata, specie nel primo anno di età, non vanno esposti direttamente al sole, ma anche quando saranno più grandicelli è importante prevenire le scottature, magari indossando le apposite magliette che li proteggeranno pur lasciandoli liberi di giocare.

Un altro importante fattore per la prevenzione dell’eritema solare nei bambini è l’idratazione. Se si mantiene la pelle sempre fresca si abbassano le probabilità che essa si scotti, perciò via libera a nebulizzazioni, docce e bagni rinfrescanti, sempre tenendo conto che poi sarà necessario rimettere la crema protettiva.

La giusta alimentazione aiuta ad idratare il corpo dall’interno. Per questo, nel periodo estivo, è altamente consigliato il consumo di frutta e verdura di colore giallo, arancio e rosso: melone, carote, peperoni, pesche e albicocche non dovrebbero mancare mai!
Anche l’ananas ha un ruolo fondamentale nella prevenzione dell’eritema solare nei bambini, infatti è ricco di bromelina, una sostanza antinfiammatoria che contrasta l’azione del calore del sole.

Eritema solare nei bambini: sintomi e cure

Sintomi dell’eritema solare nei bambini

Per capire come si manifeste l’eritema solare nei bambini possiamo pensare ai sintomi tipici di una scottatura di primo o secondo grado: arrossamento, bolle o piccole vesciche, brividi causati dall’estremo calore sulla pelle, edema, prurito, pelle secca che tenderà a squamarsi e, nei peggiori dei casi, febbre.

Questi sintomi compaiono poche ore dopo essersi esposti al sole e raggiungono la massima intensità dopo 3 giorni. Generalmente la febbre si presenta solo se la scottatura interessa una vasta area del corpo a causa del rilascio delle citochine infiammatorie.

Eritema solare nei bambini: sintomi e cure

Eritema solare nei bambini: come si cura?

E’ bene sottolineare nuovamente che esporsi al sole quando la pelle è colpita da eritema è sconsigliatissimo. Inoltre sarà necessario trattare con estrema delicatezza la cute, evitando di grattarla o strofinarla, nonostante il prurito, soprattutto perché si potrebbe rischiare di rompere qualche bolla aumentando le probabilità d’infezione.

In linea di massima l’eritema viene trattato come un’ustione termica e se necessario si applicano antimicrobici topici e crema a base di cortisone. L’idratazione della pelle è molto importante perchè, proprio a causa dell’eritema, risulterà molto secca e squamosa. In più è consigliato raffreddare la parte lesa della cute con docce fresche, lozioni o creme che potrete mettere in frigo per un maggior sollievo.

Eritema solare nei bambini: sintomi e cure

Eritema solare nei bambini: rimedi naturali

Anche la natura può esserci d’aiuto per guarire più in fretta dall’eritema e alleviare i suoi sintomi. Un ottimo rimedio è porre delle fette di pane inzuppate d’acqua direttamente sulla cute irritata: l’amido contenuto nei panificati aiuta a disinfiammare e a decongestionare. Anche la patata, la mela ed il cetriolo sono utili per avere un immediato sollievo, basterà metterne sulla pelle scottata alcune fette per una ventina di minuti.

Anche l’infuso di camomilla aiuta a calmare l’irritazione: basterà preparare degli impacchi freddi che avranno un rapido effetto antinfiammatorio. Inoltre la camomilla contribuisce alla rigenerazione del derma.

Un grande aiuto proviene anche dall’aloe vera. Il suo estratto decongestiona in fretta e rigenera i tessuti lesionati. Ottimi anche l’olio di iperico e l’olio di calendula.

I nostri video tutorial
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!