Ecco le regole per insegnare al bambino come stare a tavola

Il bambino deve imparare sin da subito a saper stare a tavola correttamente, per questo gli va insegnato come stare seduto, come tenere i polsi e l'importanza del cibo e dello stare in famiglia

Ecco le regole per insegnare al bambino come stare a tavola

L’educazione dei figli è la cosa più importante che va sin dall’origine seguita e monitorata perché nulla é più gratificante di un figlio educato e civile. Quando i bambini sono piccoli è di fondamentale importanza, tra le altre cose, insegnare come stare a tavola, dare loro delle regole da seguire così da renderli ben educati e civili.

Uno degli insegnamenti più rilevanti da impartire al proprio bambino riguarda il saper stare correttamente a tavola. Saper stare seduti a tavola in modo educato, mangiare in modo corretto e civile dev’essere un’abitudine che il bambino adotta sin da piccolo e che poi gli sarà molto utile quando farà il suo ingresso alla scuola materna.

Inoltre, assaporare una cena o un pranzo in famiglia è uno dei momenti migliori della giornata e come tale va vissuto in pace e serenità per poter condividere un momento importante. Delle regole chiare e ben definite aiuteranno il piccolo ma saranno un beneficio anche per tutta la famiglia.

I bambini tendono ad alzarsi spesso, a lamentarsi, a giocare con le posate, a prendere oggetti dalla tavola e lanciarli o farli cadere per terra, tutti comportamenti ineducati e che disturbano molto, specie quando si è in pubblico.

Ecco le regole per insegnare al bambino come stare a tavola

Insegnare loro a stare a tavola non è però mera questione di etichetta come si suole pensare ma molto di più. Infatti permette ai bambini di capire l’importanza del mangiare correttamente, gustando il cibo e stando uniti alla mamma e al papà.

Per i bambini stare a tavola in modo composto e mangiare in modo educato non rappresenta un atteggiamento naturale e spontaneo ecco perché é necessario sin da subito che i genitori spieghino loro come si sta seduti, come vanno tenuti i polsi, le posate e il tovagliolo.

Dare l’esempio

I bambini sono vere e proprie spugne, assimilano ogni cosa detta, ogni comportamento visto, specie se dei genitori. Per tale ragione il modo migliore per far comprendere loro il giusto atteggiamento da tenere a tavola consiste nel dare l’esempio.

Se vi vedrà stare seduti nella maniera corretta ed impugnare le posate come si deve allora il bambino tenderà nel tempo a volervi emulare, una cosa che succede spesso, molto più di quanto possiamo pensare.

Il valore del cibo

Per far capire al bambino come stare a tavola sarà giusto anche cercare di far capire loro il grande valore del cibo e come questo sia un bene importante e non sempre scontato, almeno non per tutti. Quando capiranno il valore di ciò che hanno nel piatto e che per loro è scontato, gestiranno meglio le loro risorse ed eviteranno di giocare con il cibo sperperandolo.

Ecco le regole per insegnare al bambino come stare a tavola

Postura

Stare a tavola in maniera corretta passa anche, e soprattutto, dalla posizione assunta dal piccolo. Niente gomiti sul tavolo ma solo i polsi, sedia vicino al tavolo e gambe giù dalla sedia. In questo modo eviterà di combinare disastri e soprattutto non graverà sulla sua schiena, che nel periodo della crescita è soggetta a svariate patologie.

Piccoli espedienti per riuscire ad insegnare al proprio bambino come stare a tavola. In questo modo diventerà sempre più pronto per il mondo esterno, per stare in gruppo e per diventare un uomo o una donna ben educata.

I nostri video tutorial
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!