Donna partorisce per la sesta volta. Poi il papà guarda il neonato e grida: “Oh mio Dio”

Dopo ben 5 gravidanze, la donna partorisce per la sesta volta. Ma stavolta c'è qualcosa di diverso e non appena il padre vede il bambino grida: "oh my god". GUARDA IL VIDEO SOTTO

Donna partorisce per la sesta volta. Poi il papà guarda il neonato e grida: “Oh mio Dio”

Natalie è una mamma di 5 belle bimbe che ama alla follia e farebbe di tutto per loro e per renderle felice. Natalie, però, sapeva che in fondo nella loro famiglia mancava qualcosa ed anche suo marito, anche se non ne aveva mai parlato apertamente, avrebbe desiderato poter provare la sensazione di crescere un figlio maschio.

Per un padre, nonostante l’amore infinito che si prova per le proprie figlie, crescere un maschio è un po’ diverso, anche solo perché si condividono le stesse passioni, il calcio, le moto, i lavori manuali…robe da maschi insomma.

L’uomo non ha mai mostrato apertamente questo suo desiderio, temeva di fare uno sgarbo alle sue figlie ed in fondo anche a sua moglie, che invece capiva e condivideva quel suo desiderio di stringere fra le braccia un bimbo, desiderio che non avrebbe di certo sminuito il suo amore per le altre 5 figlie.

Quando hanno scoperto di aspettare il loro sesto figlio, entrambi hanno preferito non sapere il sesso del bambino: lo avrebbero scoperto al momento della nascita e lo avrebbero accolto con lo stesso amore a prescindere da tutto.

Quel giorno in sala parto c’era anche il papà e quando i medici gli hanno detto di sedersi perché dovevano dargli una notizia, l’uomo si è quasi sentito male prima di scoprire che si trattava di un maschietto ed era sano come un pesce.

Le sue esclamazioni di gioia hanno fatto sorridere tutto lo staff di medici che ha condiviso con lui quel momento ed anche Natalie era felice perché in quel momento la loro famiglia era al completo.

Altrettanto interessante sarà vedere la reazione di una bimba di fronte alla performance dei suoi genitori. La coppia intona a cappella una versione di “One day” che la bimba apprezza moltissimo. Attimi di gioia familiare che tutti vorremmo vedere sempre più spesso.