Bambino in arrivo: ecco cosa serve

Quando c'è un bambino in arrivo è importante essere preparati. Ecco quali sono i principali oggetti del corredo che occorrono ed alcuni consigli per il secondo figlio

Bambino in arrivo: ecco cosa serve

Quando sta per accadere il più grande miracolo in natura, ovvero quando c’è un bambino in arrivo, ecco che la vita inizierà a cambiare forma, ad assumere tonalità diverse e tinte molto più decise. Ma quando c’è un bebè in arrivo è importante essere pronti da ogni punto di vista e sotto ogni profilo affinchè non manchi nulla di necessario. E’, quindi, bene e consigliabile stilare una lista di ciò che occorrerà al piccolo in procinto di venire al mondo. Ma cosa serve esattamente per la nascita di un bimbo? Qual’è il corredo perfetto? Vediamolo insieme.

Cosa serve

Innanzitutto va detto che è importante avere il giusto corredo organizzato e completo sia in ospedale che in casa. La valigia per l’ospedale va preparata secondo criterio e intelligenza. Non possono mancare in vista della nascita del piccolo calzettine, un cappellino, due/tre tutine comode e, indubbiamente, una piccola coperta che terrà al caldo il nostro meraviglioso amore.

Una volta rientrate a casa, il corredo presente deve necessariamente prevedere un lettino o una culla, un fasciatoio, 2/3 copertine, paracolpi (necessari per imbottire il letto in cui il bebè dormirà), materasso idoneo possibilmente antisoffoco, cuscino, lenzuolini, la vaschetta per il bagno con relativi prodotti idonei al neonato e, infine, i pannolini (fondamentali), gli asciugamani e una bilancia per monitorare la crescita del piccolo tra una visita di controllo dal pediatra e l’altra.

Bambino in arrivo: ecco cosa serve
Quando c’è un bambino in arrivo bisogna preparare gli indumenti necessari

Questi sono gli elementi immancabili di un corredo perfetto quando si attende un bebè ma vi sono anche altri oggetti, altre cose che sarebbe importante aver già comprato senza essere altrimenti costretti ad acquistare poi.

Nel novero dei diversi oggetti importanti nel corredo di un bebè vi sono anche il seggiolino per auto, il ciuccio che lo accompagnerà per qualche mese della sua vita, il biberon, un termometro per bambini e un cuscino da allattamento che vi aiuterà nei primi giorni soprattutto, quando non siete molto in forma, specie dopo un parto cesario.

Per quel che concerne l’abbigliamento del piccolo, è consigliabile indubbiamente, non eccedere nell’acquisto di vestitini, tutine e indumenti ari nella misura in cui si rischia poi di non sfruttarli nemmeno tutti (dato che il bimbo cresce in fretta).

Prestate particolare attenzione, inoltre, alla scelta dei detersivi con cui lavare i capi del neonato, che dovranno rispettare la delicatezza della pelle del bambino.

Bambino in arrivo: ecco cosa serve
Il passeggino è uno degli strumenti necessari

Secondo figlio

Quando il bambino in arrivo è il secondo figlio allora le cose sono sempre più semplici. E’ chiaro ce bisogna provvedere agli indumenti ed ai vestitini, specialmente se i due bambini sono di sesso diverso o nascono in periodi completamente diversi.

In questo caso, però, sarete avvantaggiate innanzitutto dall’esperienza che vi porterà a non eccedere come di certo è successo con il primo bambino, quando tutto sembra indispensabile e strettamente necessario.

In secondo luogo molti degli oggetti del primo figlio potranno facilmente essere trasferiti al secondo, ad esempio nel caso del passeggino, del seggiolone, del fasciatoio o del passeggino, giusto per fare un esempio, a meno che non vi siate fatti prendere la mano ed avete scelto tutto del colore strettamente legato al sesso del piccolo, quindi tutto rosa o tutto azzurro.

I nostri video tutorial
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!