Indossa per un anno la collana che le ha regalato il fidanzato. Poi scopre ciò che lui ci ha nascosto dentro

Il suo fidanzato le regala una collana e lei la indossa per più di un anno. Poi l'uomo le chiede di aprire il ciondolo e fa una scoperta che le fa spuntare le lacrime agli occhi. GUARDA IL VIDEO SOTTO

Indossa per un anno la collana che le ha regalato il fidanzato. Poi scopre ciò che lui ci ha nascosto dentro

La storia che stiamo per raccontarvi e che è documentata da un video dimostra che esistono ancora persone romantiche e che farebbero di tutto pur di rendere speciale ogni momento della loro vita di coppia, bandendo la noia e la routine.

Lo sa bene Anna che da quando sta con il suo fidanzato Terry ha provato ogni giorno delle emozioni sempre diverse e fra queste merita di essere ricordato l’episodio della loro storia che da poi un senso al video che vedrete.

Terry dopo un anno di fidanzamento e dopo aver capito che Anna era la persona con la quale voleva condividere il resto dei suoi anni, ha deciso di regalarle una collana. Non si trattava di una collana come tutte le altre, non aveva un valore particolare se non meramente affettivo.

Anche il giorno non era prezioso, era stato fatto a mano da lui usando un pezzo di legno, ma Anna amava quella collana e l’aveva quasi considerata un portafortuna e per questo motivo la indossava tutti i giorni.

Dopo circa un anno e mezzo da quel momento, Terry ha portato Anna a visitare la caverna di Smoo, un luogo che da tempo sognavano di vedere il cui fascino risiede proprio nel suo significato: smoo in norvegese vuol dire rifugio nascosto.

E’ stato in quel momento che Terry ha aperto il ciondolo ed ha estratto sotto gli occhi increduli di Anna l’anello per chiederle di diventare sua moglie. Una storia davvero commovente che si è conclusa con un bel “sì.

Altrettanto interessante sarà vedere una proposta di matrimonio in elicottero. Anche in questo caso tutto era stato studiato nei minimi dettagli ma l’uomo non aveva messo in conto il suo malessere alle alte quote.