Come stirare la seta

Non siamo tutte perfette casalinghe e spesso ci capita di trovarci in difficoltà con i piccoli lavori di tutti i giorni. Stirare un capo di seta, ad esempio, è un lavoro che potrebbe impensierire molte donne. Vediamo insieme alcune semplici tecniche su come stirare la seta

Come stirare la seta

Come stirare la seta è una domanda che almeno una volta nella vita una donna si è posta. Anche se siete delle perfette donne di casa e sapete esattamente come stirare le camice, quando arriva il momento di dover stirare un capo di seta, è facile andare in panico. La seta è in tipo di filato naturale al 100% che viene ricavato dal baco da seta ed è quindi molto delicato e si danneggia facilmente. È molto importante imparare bene come stirare la seta, perché oltre a garantire lunga vita al capo, vi farà risparmiare qualche soldo evirando di portarlo a lavare a secco.

Tranquille, non siamo tutte delle perfette donne di casa e, probabilmente sono tantissime le donne che non hanno idea di come stirare una camicia di seta. Niente panico, vediamo insieme come affrontare il problema e apprendiamo delle semplici tecniche per stirare bene.

Come stirare la seta

Come stirare un abito di seta

Per prima cosa leggete attentamente l’etichetta e assicuratevi che il capo sia lavabile, dopodiché riempite una piccola bacinella con acqua tiepida e del sapone delicato. Prendete il vostro capo di seta e immergetelo nell’acqua per circa dieci minuti. Dopo che sarà stato in ammollo, prendete il capo di seta e mettetelo tra due asciugamani, in modo che sia assorbita più acqua possibile. In seguito posizionate il capo su una superficie pulita e lasciatelo asciugare.

A questo punto è arrivato il momenti di passare alla stiratura vera e propria. Prendete il vostro ferro da stiro e selezionate un livello basso di calore: alcuni ferri da stiro più tecnologici hanno un’impostazione fatta a posta per i capi di seta, se non è il vostro caso impostate una temperatura opportunamente bassa, poiché troppo calore potrebbe danneggiare irreparabilmente il vostro capo. Ora appoggiate il vostro abito di seta (meglio se ancora leggermente umido) sull’asse da stiro e ponetelo alla rovescia sulla destra dell’asse, dalla parte superiore del tessuto, in questo modo il calore in eccesso sarà assorbito dall’asse.

Prima di iniziare a stirare, fate una prova per testare se la temperatura del ferro è quella giusta. Provate a stirare un piccolo angolo del vostro abito, magari un punto non visibile: se il tessuto diventa lucido, oppure resta attaccato al ferro, significa che la temperatura è troppo alta e dovete abbassarla un po’.

Una volta che siete sicure che la temperatura sia giusta, potete iniziare a stirare il vostro abito. Fate sempre attenzione a non soffermarvi mai sullo stesso punto per troppo tempo, il calore del ferro potrebbe danneggiare il vostro capo. I movimenti devono essere dolci e non esagerati: meglio iniziare dalle cuciture, orli e pence e dalle parti circostanti. Per appiattire le pieghe che si formano, potete aiutarvi con le mani, in modo da tendere il tessuto e stirarlo con facilità. Una volta terminato potete appendere il vostro capo di seta a un appendiabiti ed è pronto per essere indossato.

Come stirare la seta

Come stirare la seta stropicciata

Capita spesso che la seta si stropicci, creando quelle fastidiose pieghe difficili da stirare. Anche in questo caso, non preoccupatevi, occorrono solo pochi minuti per risolvere questo problema. Basta inumidire leggermente il capo, dopodiché prendete uno strato di carta forno e ponetelo tra il capo e il ferro da stiro: in questo modo il calore eccessivo non rovinerà il tessuto. Stirate normalmente facendo attenzione a non rovinare il vostro capo di seta.

I nostri video tutorial
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!