Giardini delle Fate: ecco come realizzare una composizione floreale con dei vasi rotti (1 di 4)

Nulla vien per nuocere. Non si tratta solo di un detto popolare fine a se stesso ma di qualcosa che in effetti un senso ce l’ha, soprattutto nella vita reale. Ed ecco che anche quando si rompe qualcosa non bisogna piangere sul latte versato ma cercare di correre ai ripari e sfruttare a proprio vantaggio quello che è accaduto. Se poi a rompersi è un vaso per le piante, tutto questo è ancora più semplice.

Può capitare a tutti, infatti, di rompere inavvertitamente un vaso durante le operazioni di travaso stagionali o magari urtandolo inavvertitamente. Cosa fare in questi casi? Dobbiamo gettare via il vaso rotto?

Ovviamente la risposta è negativa. Anzi, potrete sfruttare questo “triste” evento per mettere alla prova la vostra fantasia e realizzare uno dei cosiddetti “Giardini delle Fate”.