Ecco i segreti per una stiratura perfetta

Volete una stiratura perfetta all'altezza di un'ispezione di vostra madre? Ecco tutti i trucchi per avere un risultato perfetto con ogni capo

Ecco i segreti per una stiratura perfetta

Avere una stiratura perfetta è l’obiettivo di molte donne. Stirare è uno dei lavori meno amati, in particolar modo nella stagione estiva, quando farlo diventa una vera e propria sauna…ma non troppo rilassante.

Perciò, visto che è un lavoro che ci piace poco fare, vediamo come ottenere il miglior risultato possibile e come stirare con estrema facilità, per essere almeno soddisfatte e per finire il lavoro in fretta!

Innanzi tutto ricordate di controllare l’etichetta dei capi per verificare di quale materiale sono composti e a che temperatura vanno stirati, quindi divideteli per tipologia e iniziate ad occuparvi di quelli che richiedono il ferro meno caldo.

In questo modo eviterete di alzare e abbassare continuamente la temperatura della piastra. Con il passare del tempo, diventando sempre più esperte, sarà facile riconoscere il tessuto da stirare e vi verrà automatico dividere i vari capi senza dover necessariamente leggere le etichette. Se non siete sicure di star usando la temperatura giusta, provate in un angolino della stoffa, magari a rovescio, per vedere cosa succede.

Gli abiti di color scuro, ovvero tutti i capi neri, blu e marrone, si stirano a rovescio, in questo modo mantengono intatti colore e lucentezza.

Ecco i segreti per una stiratura perfetta
Le etichette aiutano ad ottenere una stiratura perfetta

Anche i maglioni di lana vanno stirati capovolti, meglio ancora se vi avvalete di un panno umido su cui passare la piastra del ferro, in particolare se si tratta di una maglia di una lana pregiata come mohair o angora: non vorrete rovinare il vostro splendido maglioncino pelosetto?

Ecco i segreti per una stiratura perfetta
Maglioni

Se avete un capo molto delicato, in seta, viscosa o qualche altro tessuto particolarmente leggero, meglio non mettere il ferro a diretto contatto con il tessuto.

E cosa dire della bellissima t-shirt con stampe varie. E’ risaputo, infatti, che questa fanno una davvero terribile quando sono a contatto con il ferro. Ecco perchè questi capi vanno assolutamente stirati a rovescio anche se siete sicure di avere la mano ferma e di non andare a intaccare la stampa. Ci vuole davvero poco per rovinare definitivamente la vostra t-shirt preferita!

Se nel preparare la biancheria vedete che qualcosa è rimasto macchiato non stiratelo altrimenti non riuscirete più ad eliminare lo sporco che rimarrà stampato indelebilmente.
La biancheria di casa, come tovaglie, strofinacci e lenzuola va ritirata prima che si asciughi completamente, l’umidità rimasta vi aiuterà ad avere un risultato migliore ed impiegare metà tempo nella stiratura.

Se siete state via tutto il giorno e la sera trovate la biancheria stesa arsa dal sole, fate come facevano le nostre nonne, prima di stirare armatevi di uno spruzzino e bagnatela leggermente.

Le camicie sono i capi più difficili da stirare, si parte dal colletto e dalle maniche e per ultime si stirano le parti grandi, ovvero schiena e davanti. Attente ai bottoni, meglio non passare il ferro caldo, potrebbero rovinarsi.

Usate sempre il ferro da stiro con il vapore, perchè in questo modo i capi resteranno più morbidi e belli. Infine, ricordate di non riporre subito la biancheria e i vestiti stirati negli armadi, lasciateli fuori ad arieggiare, così perderanno la leggera umidità proveniente dal ferro da stiro.

Ecco i segreti per una stiratura perfetta
Conoscere il proprio ferro è la base per una stiratura perfetta

Ovviamente per una buona stiratura è fondamentale conoscere bene il ferro da stiro, tutti i tasti e i simboli che servono a farlo funzionare al meglio, perciò se ne avete acquistato uno nuovo armatevi di pazienza e libretto delle istruzioni e prima di iniziare studiate bene ogni funzione.

Se questi consigli vi sono risultati utili allora sarà bene anche avvalersi di altri suggerimenti per avere più spazio nell’armadio.

I nostri video tutorial
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!