Ecco i segreti per pulire l’acciaio in modo impeccabile

Eccovi alcuni segreti per mantenere sempre belle le vostre superfici in acciaio. Pulire pentole, posate, lavello e fornello può essere davvero semplice e, con l'aiuto di prodotti naturali e di facile reperibilità, anche molto economico

Ecco i segreti per pulire l’acciaio in modo impeccabile

Pulire e lucidare pentole, lavandino ed fornello in acciaio non sempre è facile. Si tratta di superfici delicate che possono macchiarsi o graffiarsi con facilità. Talvolta, prese un po’ dalla fretta, può capitare che puliamo senza prestare troppa attenzione, con il risultato che sull’acciaio rimangano aloni e strisce che lo fanno sembrare ancora sporco.

Ci sono, tuttavia, alcuni trucchi che si possono attuare per avere un risultato perfetto.
È necessario, innanzitutto, evitare di utilizzare materiali e prodotti che possano intaccare le superfici, perché una volta rovinate difficilmente sarà possibile rimediare al danno fatto.

Perciò non utilizzate spugne abrasive, pagliette metalliche o simili. Se avete un’incrostazione persistente basterà mettere un po’ d’acqua e aceto e lasciare agire per qualche minuto, quindi rimuovetela delicatamente con l’aiuto di una spatolina in plastica.

Ecco i segreti per pulire l'acciaio in modo impeccabile
Lavello molto rovinato

Detergenti a base di cloro e candeggina possono intaccare l’acciaio e se utilizzati con regolarità possono davvero fare danni irrimediabili. Meglio affidarsi a rimedi naturali o a detersivi ecologici, molto meno aggressivi e più sicuri.

Per la pulizia di tutti i giorni si può utilizzare dell’acqua calda e un po’ di detersivo per i piatti neutro. Basterà passare una spugna umida e successivamente sciacquare con cura e asciugare con un panno morbido. In questo modo eviterete la formazioni di aloni e macchie.

Fare pulizia con costanza è importante per prevenire incrostazioni che potrebbero essere difficili da rimuovere e potrebbero essere causa di graffi. Vi sembrerà strano ma uno dei metodi più semplici ed efficaci per far brillare le superfici in acciaio è utilizzare la cenere. Le nostre nonne usavano questo metodo per detergere parecchi oggetti e anche gli indumenti.

La lisciva è una crema che si realizza mettendo la cenere nell’acqua ed è perfetta per eliminare gli aloni senza dover ricorrere a prodotti chimici che, solitamente, hanno odori insopportabili.

Si prepara portando ad ebollizione, a fuoco lento e per circa due ore, una soluzione di acqua e cenere. Lasciate raffreddare la soluzione, quindi filtratela all’interno di un recipiente e procedete con la pulizia di pentole, fornelli e lavandini.

Ecco i segreti per pulire l'acciaio in modo impeccabile
Asciugare con cura

Per rimuovere il calcare che si deposita sui rubinetti d’acciaio potete sfruttare le proprietà dell’aceto, perfetto per sciogliere qualsiasi incrostazione. Potete utilizzarlo anche per pulire le superfici e rimuovere gli aloni. Sarà sufficiente inumidire un panno e passarlo sullo sporco: l’aceto è perfetto anche per eliminare gli odori.

Limone e bicarbonato sono, invece, ideali per togliere le macchie. Il bicarbonato ha un’infinità di utilizzi in cucina, tra cui la pulizia delle superfici in acciaio. Vi basterà scaldare un po’ d’acqua e sciogliere al suo interno un cucchiaio di bicarbonato, quindi procedere con la detersione delle superfici.

Per lucidare le posate unite del sapone per piatti ad un cucchiaino di bicarbonato e passate il composto con una spugnetta: vedrete che potrete specchiarvi sui vostri cucchiai.
Se sfortunatamente avete riscontrato la comparsa di qualche puntino di ruggine dovrete agire tempestivamente ricoprendola con una mistura di limone e sale e lasciare agire per qualche minuto. In questo modo potrete rimuovere facilmente la ruggine che, attaccata dagli acidi del limone, si staccherà senza difficoltà.

La pulizia costante è la strategia migliore per avere sempre elettrodomestici, stoviglie e suppellettili in acciaio perfetti e brillanti con pochi gesti e l’utilizzo di pochi, naturali ed economici ingredienti.

Se il vostro lavandino, inoltre, emana cattivo odore allora sarà necessario pulire gli scarichi con prodotti naturali.

I nostri video tutorial
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!