Come togliere le macchie di sangue

Come togliere le macchie di sangue: ecco alcuni pratici consigli per riuscire ad eliminare il sangue da lenzuola, biancheria e materassi

Come togliere le macchie di sangue

Se vi state chiedendo come togliere le macchie di sangue dai vestiti, probabilmente avrete già avuto a che fare con problematiche come eruzioni d’epistassi improvvisa, infortuni casalinghi (lo scivolone del coltello affilato sul dito è sempre dietro l’angolo, specialmente quando si sta abusando della propria capacità di multitasking) o con dei bambini; sembra infatti che questi ultimi provino un piacere immenso nello sbucciarsi le ginocchia, per consegnarvi con impeccabile puntualità pantaloni screziati da quelle ostinatissime macchie di porpora.

Ad ogni modo, per quanto le macchie di sangue possano rivelarsi un avversario tenace di fronte ai metodi di pulizia tradizionali, esistono diversi escamotage che potranno permettervi di eliminarle in maniera rapida ed economica, utilizzando le risorse che avrete a disposizione in casa. Le macchie di sangue, infatti, possono essere ostinate come le macchine di ruggine, spesso un altro grande problema.

Inoltre non è necessario un intervento tempestivo: capire come togliere le macchie di sangue secco ad esempio è estremamente semplice, una volta compresa la procedura da seguire. E per i tessuti scuri e rigidi? Anche in questo caso la soluzione è semplice. Quindi se vi state chiedendo come togliere le macchie di sangue dai jeans (notoriamente una delle superfici che più si prestano alla recidività delle macchie), non vi resterà che seguire questi semplici e pratici consigli.

Come togliere le macchie di sangue

Come togliere le macchie di sangue dalla biancheria

Il sangue non si lava dalle mani, predicava Padre Vallon nel celebre “Gangs of New York” di Martin Scorsese. Fortunatamente però per i vestiti il discorso è ben diverso (almeno per quel che riguarda l’apparenza: in realtà le tracce ematiche sono incredibilmente difficili da eliminare completamente) e sebbene lavare le macchie di ruggine sia senz’altro più semplice, esistono diversi modi semplici ed efficaci per eliminare con successo anche gli aloni visibili di sangue dai tessuti.

Il primo accorgimento da prendere in considerazione è utilizzare acqua fredda per il lavaggio, poiché l’acqua calda non farà altro che fissare ulteriormente il sangue alle fibre, con il risultato che questo vi darà ancora più filo da torcere.

A volte tamponare con acqua fredda può essere sufficiente, se l’intervento è sufficientemente tempestivo. Ma può capitare, specie per quel che riguarda la biancheria intima, che non si abbia l’opportunità di sfilarsela da sotto i vestiti per procedere al lavaggio immediato. Cosa fare dunque in questi casi?

Il metodo più conosciuto prevede l’utilizzo di acqua ossigenata: versatela sulla macchia di sangue (pura se il tessuto è resistente, diluita per metà con acqua se invece è un delicato come la seta) facendo attenzione che la schiuma rimanga circoscritta alla zona sporca. Una volta che la schiuma si sarà stabilizzata, pulite l’indumento con un panno intriso d’acqua fredda e continuate a sbiadire in questo modo, fino all’eliminazione del problema.

In caso di tessuti resistenti potrete anche lasciare direttamente la biancheria in ammollo nel perossido di idrogeno per un quarto d’ora, per poi sciaquarla abbondantemente sotto acqua fredda corrente. Ad ogni modo l’acqua ossigenata, anche diluita, può rischiare di rovinare i delicati: in questi casi un ottimo sostitutivo è un impasto a base di acqua e sale, da applicare sulla macchia dopo aver eliminato i residui più grossi con la semplice acqua fredda.

Strofinate l’impasto sul sangue e sciacquate fino a quando la vostra biancheria non sarà tornata limpida e pulita. Ricordate inoltre che per combattere le macchie di sangue secco dai capi intimi, un altro ottimo metodo è utilizzare il dentifricio come smacchiatore al posto del gel di acqua e sale.

Come togliere le macchie di sangue

Come togliere le macchie di sangue dal materasso

Altro problema che può rovinare la mattinata di ogni donna è quello inerente al come togliere le macchie di sangue mestruale dal materasso. In questo caso-sempre mettendo al bando l’acqua calda e tiepida-potrete ricorrere nuovamente al perossido di idrogeno, utilizzando una miscela composta da 1/6 di acqua ossigenata e 5/6 di acqua fredda.

Se il problema dovesse persistere, sarà tempo di tirare fuori l’artiglieria pesante: munitevi dunque di perborato ed utilizzatelo senza lesinare per coprire completamente le macchie di sangue. Anche tamponare la zona con glicerina e acqua può essere molto efficace, specialmente nel caso in cui il fluido organico si sia già seccato. Come togliere le macchie di sangue dal divano? Stessa procedura. Con la differenza che i cuscini, viste le loro dimensioni generalmente più ridotte rispetto ad un materasso, sono decisamente più semplici da trasportare e pulire.

I nostri video tutorial
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!