Come recuperare un maglione di lana infeltrito

Può capitare a tutte di sbagliare il lavaggio e rovinare un maglione. Non c'è da preoccuparsi, esistono vari rimedi naturali che si possono mettere in atto per recuperare un maglione di lana infeltrito. Ecco alcuni consigli utili

Come recuperare un maglione di lana infeltrito

Sapere come recuperare un maglione infeltrito potrebbe salvare la vita a molte casalinghe. A qualche donna fortunata può non succedere mai di restringere un maglione di lana, ma per qualche altra, magari un po’ più distratta, potrebbe essere un inconveniente ricorrente, perciò sapere come sfeltrire un maglione di lana potrebbe essere davvero vitale, specie se è il capo preferito della figlia o del marito.

Per evitare che una maglia di lana si infeltrisca bisogna seguire alcune semplici regole che possono mantenere inalterate le qualità di morbidezza ed elasticità dei nostri capi. Innanzitutto è necessario leggere sempre bene l’etichetta in cui sono riportate le istruzioni per il lavaggio.

Leggere bene l'etichetta è importante
Leggere bene l’etichetta è importante

Non bisogna dimenticare, infatti, che alcuni indumenti vanno lavati solo a mano e metterli in lavatrice potrebbe essere altamente dannoso. In linea generale, se il capo può essere lavato in lavatrice, meglio evitare la centrifuga, o ridurre i giri al minimo.

Inoltre, è essenziale fare attenzione alle temperature: molte donne pensano che un maglione infeltrito e rimpicciolito sia il risultato di un lavaggio ad alta temperatura, in realtà è lo sbalzo tra l’acqua calda del lavaggio e quella fredda del risciacquo a compromettere e a far infeltrire i capi.

Pertanto, se lavate in lavatrice un maglione di lana, la temperatura non deve superare i 30 gradi ed evitate di far asciugare i capi vicino a fonti di calore.

Vediamo come far ritornare la lana infeltrita morbida ed elastica, con semplici consigli della nonna sempre utili e facili da eseguire con prodotti economici che sicuramente avrete in casa.

Aceto di mele

Aceto

Per far tornare morbido il vostro maglione infeltrito provate ad utilizzare l’aceto di mele realizzando una soluzione composta da un litro di acqua tiepida, il succo di 2 limoni, 50 ml di aceto di mele e mezzo bicchiere di balsamo per capelli.

Immergete il capo infeltrito nella soluzione e lasciatelo in ammollo per un’ora, poi sciacquate senza strizzare. Preparate una seconda bacinella in cui avrete fatto un composto di acqua, il succo di un limone e mezzo bicchiere di balsamo per capelli, mettete il maglione nuovamente a bagno per almeno mezz’ora, quindi sciacquatelo, sempre strizzando poco, e mettetelo ad asciugare steso su uno stendino.

Ammoniaca

Se il maglione risulta particolarmente rovinato, può esservi d’aiuto, per farlo tornare alla sua naturale bellezza, una soluzione a base di ammoniaca. Ecco la ricetta: in 5 litri di acqua mettete mezzo cucchiaio di trementina, un cucchiaio e mezzo di ammoniaca e una punta di alcool. Lasciate il capo in ammollo per un giorno intero, sciacquate e stendete sempre nelle modalità sopra descritte.

Balsamo

Riempite una pentola capiente di acqua e aggiungete 150 ml di balsamo per capelli, quindi immergete il maglione e portate ad ebollizione lasciando la pentola con l’indumento sul fuoco per circa 5 minuti. Spegnete e lasciate il maglione all’interno dell’acqua in modo che si raffreddi lentamente, quindi tiratelo fuori e stendetelo senza strizzare.

Bicarbonato
Bicarbonato

Bicarbonato

Il bicarbonato è uno dei prodotti più utilizzati in casa e con il quale le nonne ci hanno insegnato tantissimi rimedi come, ad esempio, avere un bucato bianchissimo, pulire l’acciaio o deodorare gli ambienti. Il bicarbonato può aiutarci anche quando, malauguratamente, abbiamo sbagliato la temperatura del lavaggio e abbiamo ristretto un capo in lana.

Mettete 10 g di bicarbonato in un litro di acqua fredda e lasciate in ammollo il capo infeltrito per tutta la notte. Il giorno successivo lavate la maglia con del sapone e mettetela nuovamente in ammollo in un litro d’acqua e 5 cucchiai di succo di limone. Lavate e sciacquate bene.

Può capitare a tutte di infeltrire un maglione, anche ad una vera casalinga DOC, ma come avete letto, ci sono diversi rimedi naturali che si possono applicare per risolvere il problema e recuperare un capo rovinato da un lavaggio sbagliato. Se poi proprio il vostro maglioncino non vuole tornare alla sua naturale bellezza, allora potrete utilizzarlo per creare tanti simpatici addobbi per la casa, una cuccia per il cane o un astuccio.

I nostri video tutorial

Cosa ne pensa l'autore

Noemi Russo - Io faccio parte del gruppo delle donne distratte che ha infeltrito più di qualche maglione e proprio per questo motivo mi sono messa alla ricerca di alcuni rimedi che potessero aiutarmi a recuperare le maglie rovinate. Sono tutti metodi efficaci e molto semplici che possono essere attuati con una spesa molto bassa e senza difficoltà. Vale la pena provare piuttosto che dover buttare via un capo, peggio ancora se si tratta di un indumento costoso.

Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!