Come pulire il rame

sapere come pulire il rame è sempre utile per riuscire a sfoggiare oggetti lucidi e splendenti come appena acquistati. Eccovi alcuni metodi semplici e veloci per un risultato sorprendente.

Come pulire il rame

Una vera casalinga doc deve sapere come pulire il rame per riuscire ad avere sempre stoviglie e accessori belli e splendenti. Le pentole in rame e gli accessori in rame son molto belli e, con il loro colore caldo, danno davvero un trucco casalingo e accogliente a tutte le cucine. Ma quando i nostri accessori più belli si rovinano e perdono lucentezza o, peggio ancora, si macchiano, allora è necessario correre ai ripari per far tornare tutto splendente come appena acquistato… o quasi.

Le pentole in rame sono preziose alleate in cucina e, sebbene negli ultimi anni siano state un pochino dimenticate a favore delle più hi-tech stoviglie in acciaio, ci sono ancore massaie che per ricette speciali utilizzano solo ed esclusivamente il tegame in rame.

Per la pulizia degli oggetti in rame si possono adottare diverse stratagemmi e affidarsi a prodotti chimici, facilmente reperibili al supermercato o dal ferramenta, o mettere in atto qualche antico rimedio delle nonne, che sulle pentole in rame ne sapevano sicuramente più di noi. Eccovi alcuni consigli utili su come pulire il rame in casa e poter sfoggiare sempre oggetti ramati splendenti e luccicanti.

rame

 Come pulire il rame annerito

Le massaie che usano le pentole di rame per cucina potrebbero aver bisogna di sapere anche come pulire il rame dalla fuliggine: un metodo veloce ma non troppo naturale è utilizzare la soda caustica. Per eliminare anche gli strati più testardi di fuliggine bisogna immergere la pentola in una soluzione di acqua tiepida e soda caustica. Ovviamente, prima di iniziare la pulizia con questo prodotto particolarmente pericoloso, infilate guanti, grembiule e mascherine: la sicurezza prima di tutto!
In alternativa potete provare strofinando energicamente con sale grosso e aceto (o limone), ma attente a non strisciare le superfici!

In molti casi sarà bene sapere come pulire il rame dal verderame. Beh, vi basterà una boccetta di solvente.

L’acetone è un metodo d’urto da utilizzare quando i sistemi naturali non hanno sortito l’effetto desiderato, probabilmente perché lo sporco è stato trascurato un po’ troppo.

Per eseguire la pulizia del verderame dovrete semplicemente passare il solvente sulla superficie sporca utilizzando un panno morbido. Dopodiché, se volete procedere con la lucidatura delle superfici, seguite uno dei metodi facili e veloci spiegati nel paragrafo seguente.

Vi consigliamo sempre di fare una veloce ricerca sul web dove potrete trovare tanti consigli su come pulire il rame e l’ottone e sui prodotti in commercio utili per far tornare brillanti i vostri oggetti più cari.

Come pulire il rame in modo naturale

Se volete sapere come pulire il rame ossidato in modo naturale ed economico, ve ne proponiamo ben tre che contemplano l’uso di prodotti più o meno tradizionali per la pulizia degli oggetti di casa:

Aceto bianco

L’aceto bianco è da sempre un grande alleato delle pulizie casalinghe, perfetto per sgrassare e far lucidare tantissime superfici, come l’acciaio e l’argento, non da meno può essere utile per il rame. Vi basterà utilizzare un panno morbido imbevuto d’aceto bianco e strofinare con accuratezza l’oggetto da pulire. Una volta che avrete finito, sciacquate con molta acqua e vedrete che il risultato sarà perfetto.

Limone e sale fino

Per lucidare e pulire il rame con questo metodo dovrete semplicemente procuravi mezzo limone su cui mettere dal sale fino e un panno morbido.
Passate il limone con il sale sulla superficie da trattare e vedrete che l’ossido scomparirà in un baleno. Asciugate con un panno morbido ed il gioco è fatto.

Ketchup

Ebbene sì, avete letto bene! Il pomodoro e l’aceto presenti all’interno del ketchup sono perfetti per far sparire l’ossido e far brillare il rame. Quindi passate il ketchup con un panno morbido sull’oggetto, poi sciacquate ed asciugate.

Ricordate che, qualsiasi sia il metodo che decidiate di utilizzare per pulire il rame, se si tratta di pentole, sciacquate molto bene l’interno prima di procedere con la cottura delle vostre ricette.

I nostri video tutorial
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!