Come lucidare il marmo

Se cercate qualche consiglio per sapere come lucidare il marmo qui troverete qualche dritta per far tornare a nuova vita le vostre pregiate superfici senza rovinarle

Come lucidare il marmo

Sapere come lucidare il marmo per averlo sempre splendente è necessario per valorizzare al massimo pavimenti e piani realizzati con questo bellissimo e pregiato materiale.

Per assicurarvi che le vostre preziose superfici rimangano sempre lucide è essenziale provvedere ad una pulizia periodica del marmo, in questo modo, inoltre, non dovrete perdere molto tempo per la manutenzione e l’eliminazione di macchie e incrostazioni.

Se al contrario ultimamente avete trascurato il vostro marmo ed è diventato un tantino opaco, allora dovrete rimboccarvi le maniche perché ci sarà un bel po’ da strofinare.

Per le operazioni di lucidatura bastano pochi semplici prodotti ma, se sulle superfici del marmo ci sono delle macchie o depositi di sporco resistenti, sarà necessario utilizzare qualche prodotto leggermente più forte.

Non sarà necessario, comunque, usare prodotti chimici aggressivi e pericolosi per la vostra salute e per quella dell’ambiente, vedremo in seguito come
pulire e come lucidare il marmo rovinato con un detergente fai da te davvero efficace.

Qualunque sia il detergente che deciderete di usare, al posto del classico panno per pavimenti, procuratevene uno in microfibra da utilizzare leggermente bagnato, vedrete che il risultato sarà migliore e le vostre superfici brilleranno ancora di più. Eccovi alcuni consigli utili.

Come lucidare il marmo3

Come lucidare il marmo opaco e macchiato

Se avete trascurato le vostre superfici in marmo per un po’ troppo, è probabile che dobbiate lottare con qualche macchia ostinata. Il marmo è una pietra porosa e quindi può succedere che, se non agite immediatamente, rimuovere lo sporco diventi difficile.

Tra i prodotti più efficaci per ripulire le superfici in marmo, il merlano potrebbe fare al caso vostro. Si tratta di una particolare polvere di gesso che troverete, senza difficoltà, nei Brico.

Inoltre dovrete procurarvi: una ciotola, un panno in microfibra, della pellicola, nastro adesivo, acqua ossigenata e dell’acqua tiepida. Leggete attentamente le istruzioni riportate sulla confezione di merlano per preparare una pasta da applicare sulle macchie.

Mettete un sottile strato di prodotto e ricoprite con della pellicola, quindi fermate tutto con dello scotch e lasciate la pasta si asciughi del tutto.

Una volta che il composto sarà secco eliminatelo con delle spugnette. Se la macchia non sarà sparita, allora ripetete nuovamente il procedimento. Non utilizzate mai spugne abrasive altrimenti perderete definitivamente la lucentezza del marmo!

Un altro problema che potreste incontrare è come pulire il marmo del bagno dal calcare. In commercio esistono diversi prodotti sciogli calcare ma bisogna fare attenzione che non siano troppo aggressivi rovinando la superficie del marmo o ne facciano perdere la lucentezza. Per questo motivo, il modo migliore di utilizzare certi prodotti è diluirli al 50% con acqua.

In alternativa all’uso di queste sostanze potrete provare con della candeggina ma ricordate sempre di sciacquare abbondantemente.

Come lucidare il marmo7

Come lucidare il marmo a mano

Ve le ricordate le vostre nonne che utilizzavano la lucidatrice per passare tutti i pavimenti di casa e avere un risultato impeccabile? Purtroppo oggi non abbiamo più il tempo e, tanto meno, lo spazio per questo tipo di macchinario, ma è comunque possibile ottenere un buon risultato semplicemente usando l’olio di gomito e prestando attenzione a qualche piccolo trucchetto: ecco come lucidare il marmo bianco e tutti quelli pigmentati con un sistema semplice ed efficace qualunque sia il detergente che avete scelto.

Procuratevi un panno morbido in microfibra e uno di camoscio (siete autorizzate a rubare quello che vostro marito usa per l’auto), dell’acqua molto calda ed il detergente prescelto.

Per prima cosa bagnate il panno in microfibra con l’acqua in cui avrete messo il detergente, quindi passate energeticamente le superfici da trattare. Sciacquate il panno e rimuovete tutto il detergente e lo sporco intrappolato, quindi ripassate bene il marmo in modo che non rimangano tracce di sapone.

Concludete l’operazione passando il panno di camoscio fintanto che il marmo non si sia completamente asciutto. È fondamentale non lasciare mai che il marmo si asciughi all’aria altrimenti rimarranno strisci e non apparirà lucido.

Per quanto riguarda il detergente da utilizzare, se non volete acquistare costosi prodotti specifici per il marmo, ecco cosa potrete impiegare per ottenere ugualmente un ottimo risultato:

  • Se pulite il marmo molto spesso: un composto di acqua calda e sapone di Marsiglia, mezzo bicchiere di sale e due cucchiai di
    bicarbonato;
  • Se pulite il marmo una volta la settimana: una soluzione di acqua calda e alcool.

Infine, se il vostro pavimento in marmo fosse davvero in cattivo stato, allora potreste chiamare uno specialista per un trattamento d’urto come l’utilizzo di un cristallizzante per marmo, un trattamento eseguito con graniglia di marmo o
agglomerato di marmo, che permette di far brillare nuovamente le superfici in marmo grazie ad una reazione chimica con cere protettive passate con lucidatrici.

Non tutti i tipi di marmo possono essere trattati con la cristallizzazione, alcuni marmi hanno al loro interno una quantità di carbonato di calcio troppo bassa per attivare la reazione. In più, se sono presenti imperfezioni troppo grandi o solchi non si potrà correggerli.

I pavimenti e le superfici in marmo sono belle e pregiate ma, soprattutto molo costose, perciò il consiglio migliore da seguire è di averne costantemente cura, sarebbe davvero un peccato non godere della loro lucentezza.

I nostri video tutorial
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!