Come conservare al meglio il proprio materasso

La cura del materasso è importante ed indispensabile per una vita lunga e sana garantendovi un buon riposo. Ecco ciò che si deve fare per la manutenzione giornaliera e la sua cura durante tutto l’anno

Come conservare al meglio il proprio materasso

Il materasso è uno degli oggetti più importanti della nostra casa. È fondamentale averne cura perché su di esso passiamo la metà del nostro tempo e, come ben sapete, la sua integrità e la sua igiene sono fondamentali per il riposo e la salute della persona.

È necessario tenerlo pulito per evitare che si accumulino sporcizia e polvere e perché rimanga ben conservato fino alla fine del suo servizio. Se state per acquistare un materasso è consigliabile indirizzarvi verso uno che sia completamente sfoderabile così da poter lavare l’involucro esterno almeno ad ogni cambio stagione.

Sia che il vostro materasso sia sfoderabile, o che non lo sia, procuratevi un copri materasso di cotone che lo salvaguarderà da eventuali macchie e dall’umidità naturale del vostro corpo. Nei lettini dei bambini meglio mettere un copri materasso impermeabile. Si tratta di una fodera che all’esterno è in cotone ma all’interno ha una stoffa incerata che salva il materasso in caso di fuoriuscite di pipì.

Il coprimaterasso va lavato regolarmente e va steso al sole ogni settimana per arieggiarlo.
Molte mamme non saranno d’accordo, ma fare il letto la mattina non è un toccasana per il materasso. Infatti, lasciare il letto scoperto aiuta a far evaporare l’umidità accumulata nella notte.

Come conservare al meglio il proprio materasso
Coprimaterasso di cotone

Una volta alla settimana, mentre vi occupate delle pulizie della casa, approfittatene per alzare il materasso dalla rete così che possa prendere un po’ d’aria anche sul lato inferiore.

L’igiene personale incide molto sulla manutenzione di un materasso. Coricarsi senza aver fatto la doccia o sdraiarsi dopo un allenamento, mentre attendete di riprendervi e andare a lavarvi, può influire molto sulla sua integrità.

Aspirate il materasso con regolarità utilizzando l’apposita spazzola anti acari. Vi aiuterà ad eliminare gli acari in maniera efficace.

Come conservare al meglio il proprio materasso
Aspirare il materasso è importante per la sua durata

Sarebbe meglio non lavare il materasso,ma sempre pulirlo a secco. Se la cosa diventa impossibile utilizzare un panno umido e strofinate bene e poi fatelo asciugare al sole.

Infine, ricordate che la vita media di un materasso è di circa 10 anni e che, passato questo termine, in linea di massima va sostituito perché durante il suo utilizzo si sarà consumato, schiacciato e avrà accumulato al suo interno un gran numero di scorie.

Il materasso è, in gran parte, l’artefice del vostro buon riposo, perciò non sottovalutate mai la sua manutenzione e cura. Ricordate, inoltre, che per poter dormire bene in ogni stagione è importante controllare che il materasso sia sempre sul lato giusto. Esiste, infatti, in molti materassi un lato estivo ed uno invernale, per cui è importante fare attenzione che il lato sul quale riposate corrisponda alla stagione nella quale vi trovate.Spesso questo è motivo di lunghe notti insonni.

I nostri video tutorial
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!