Basta deodoranti spray, ecco come profumare in modo alternativo!

Detestate l'aria viziata e le stanze maleodoranti ma al contempo gli spray profumambienti vi danno fastidio? No problem: esistono dei semplici metodi per avere una casa piacevolmente profumata in maniera naturale e senza dover ricorrere ai deodoranti chimici

Basta deodoranti spray, ecco come profumare in modo alternativo!

Una casa colma di candele profumate non vi alletta e i deodoranti spray per ambienti hanno delle fragranze troppo persistenti e fastidiose? Non disperate: non siete costretti a stagnare nella puzza di rinchiuso, poichè esistono delle ottime alternative naturali ed ecologiche ai profumi chimici per gli interni.

Non tutti sono a conoscenza del fatto che i dodoranti per ambienti in commercio sono potenzialmente dannosi per la nostra salute, in quanto rilasciano nell’aria dei composti organici volatili (detti COV), ossia delle sostanze tossiche per gli occhi, la pelle e i polmoni. Alla luce di queste considerazioni si pone il problema della dannosità dei vaporizzatori, comunemente chiamati “airfresheners”. Fortunamente è possibile optare per delle alternative naturali ed economiche in grado di regalare alla casa una gradevole profumazione a lunga durata.

Tralasciando l’ovvietà che per avere un’abitazione fresca e priva di puzza di tanfo occorre innanzitutto far arieggiare le camere più volte al giorno, andiamo a scoprire quali possono essere le alternative totalmente green ed eco-bio che doneranno alla vostra dimora un effluvio di essenze floreali e/o fruttate.

La prima opzione è quella di realizzare un semplicissimo ed accessibile Pot-pourri impregnato di olii essenziali. Comodo da reperire nei supermercati, è una composizione realizzata con petali di fiori secchi, erbe essiccate, aromi, spezie e frutta secca. Si può versare in apposite ciotole, posacenere e/o centro-tavola, in modo che sprigioni gradualmente la profumazione nell’arco delle giornate.

La seconda opzione da prendere in considerazione sono i sacchettini profumarmadi. Si tratta di sacchetti in cotone contenenti petali essiccati e/o frutti di cedro secco. Si possono distribuire a proprio piacimento in qualsiasi angolo della casa e regalano una fragranza leggera e aromatica.

Infine esiste anche la possilità di realizzare un personalissimo profumo per ambienti fai-da-te totalmente naturale ed innocuo. Basta mixare 500 ml di acqua con 20 gocce di olio essenziale al mandarino e/o pompelmo e 1 cucchiaio di Vodka. Versando questa miscela in un contenitore per spray, si ottiene un vero e proprio airfreshener ecologico e aromatico. Chiaramente è possibile sbizzarrirsi con qualsivoglia variante di olio essenziale: al ginepro, al pino o alla lavanda.

I nostri video tutorial
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!