Cura delle unghie rovinate: scopri la manicure giapponese

Ecco come fare la manicure giapponese per avere splendide unghie curate e sane utilizzando solo prodotti naturali, che le nutrano e gli donino nuova vita

Cura delle unghie rovinate: scopri la manicure giapponese

A chi non piace avere le mani in ordine e presentarsi con una bella manicure curata? Avere unghie sane e resistenti non sempre è facile, spesso si spezzano o si sfaldano, non solo rovinando lo smalto e l’aspetto delle mani, ma anche, in alcuni casi, causando parecchio dolore.

Se avete bisogno di una cura particolare per fortificare e aiutare le vostre unghie ad essere più in salute, potreste provare la manicure giapponese, una delle tecniche più di tendenza degli ultimi tempi, molto amata anche dai vip e che proviene, proprio come suggerisce il nome stesso, dal lontano Oriente.

Questo particolare trattamento si prende cura delle unghie in una sorta di terapia disintossicante, liberandole dalle impurità accumulate con l’uso eccessivo di smalto, acetoni e gel vari. Purtroppo, molte volte, prese dalla voglia di essere perfette non ci rendiamo conto che applicare in continuazione il gel o lo smalto permanente può davvero indebolire la struttura dell’unghia, soprattutto perché per rimuoverlo l’estetista è costretta ad utilizzare una piccola fresa che intacca l’unghia.

La manicure giapponese, conosciuta anche come p-shine, mira proprio a restituire salute e forza alle unghie indebolite e fragili, facendole tornare alla loro naturale bellezza. Il p-shine prevede esclusivamente l’uso di prodotti naturali, perciò niente smalti o solventi e nemmeno terrificanti limette che torturano le unghie.

Il trattamento è a base di cera d’api e si effettua in questo modo: si comincia mettendo le mani a bagno nell’acqua tiepida, in questo modo si ammorbidiscono e si ripuliscono dalle impurità. Quindi si procede passando sulle unghie un’apposita lima che consente di lucidare la superficie senza danneggiarla, successivamente si applica la cera d’api avvalendosi di uno specifico strumento in pelle di camoscio.

Cura delle unghie rovinate: scopri la manicure giapponese
Manicure con cera d’api

Terminata questa prima fase si procede applicando la polvere di cera d’api, conosciutissima in Oriente come uno dei rimedi più efficaci per dare un bell’aspetto alle mani e garantire alle unghie salute e forza. La polvere ha sulle unghie una funzione protettiva e fortificante. La polvere va rimossa dalle unghie con lo stesso strumento in pelle di camoscio utilizzato per la cera: vedrete fin da subito le unghie più lucide e luminose.

Ovviamente, se vi avvalete della manicure giapponese non potrete laccare le vostre unghie, perciò dovrete abituarvi ad averle al naturale, senza colori all’ultimo grido, ma particolarmente splendenti ed eleganti. La P-shine è perfetta anche per i vostri compagni, infatti viene largamente utilizzata sia dalle donne che dagli uomini, in più è indicata anche per le donne in gravidanza.

Lo splendido effetto della manicure giapponese dura circa due settimane. Nei negozi specializzati in prodotti per le unghie potrete trovare il kit per l’esecuzione della manicure giapponese così da potervi concedere questa piccola coccola direttamente a casa vostra ed in qualsiasi momento.

I nostri video tutorial
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!