Come rinforzare le unghie: rimedi e consigli

Eccovi alcuni consigli utili su come rinforzare le unghie ed impedire che si spezzino o si sfaldino. Consigli sulla routine quotidiana da seguire, sull'alimentazione, come fare la manicure e come comportarsi per non rischiare di rovinare le nostre belle mani

Come rinforzare le unghie: rimedi e consigli

Vi state chiedendo come rinforzare le unghie perché le vostre sono fragili, si sfaldano e si spezzano facilmente? Le unghie, proprio come i capelli e la pelle, sono lo specchio della nostra salute interna ed il segnale che c’è qualcosa da correggere per quanto riguarda l’alimentazione e le abitudini. Prendersi cura delle unghie non significa solo farle diventare più belle, non si tratta di estetica, è, soprattutto un’attenzione mirata alla salute dell’unghia e del corpo in generale.

Le cause che rendono le unghie deboli sono diverse: cattive abitudini alimentari con carenze di calcio e nutrienti, manicure aggressive con prodotti scadenti, lavori che comportano l’uso continuo dell’acqua e lo stress possono minare la salute delle unghie.
Per questo motivo è necessario impegnarsi sotto diversi punti di vista per attaccare il problema in tutte le sue sfaccettature. In sostanza possiamo dire che i passi da seguire per rinforzare le unghie sono 3: avere abitudini sane, trattarle con cura senza stressarle e assumere i nutrienti giusti.

Non sottovalutate, inoltre, l’importanza di dormire e riposare bene perché influisce davvero molto sulla nostra salute generale e sulla bellezza delle unghie. Pertanto, se avete delle difficoltà in questo senso, fatevi aiutare da qualche tisana rilassante.

Come rinforzare le unghie: rimedi e consigli

Come rinforzare le unghie

Abitudini sane

Accorciare regolarmente le unghie aiuta ad impedire che si spezzino e che diventino irregolari e ruvide: infatti che più che si spezzano più si indeboliscono. Proprio come accade ai capelli, le unghie non curate iniziano a rovinarsi dalla punta, per questo accorciare la lunghezza può renderle più forti. È importante che usiate strumenti affilati che pratichino un taglio netto così da stressare meno l’unghia. In ogni caso non tagliate le unghie troppo corte per non rischiare che si incarniscano, meglio se lasciate una piccola striscia bianca prima di giungere alla carne.

Fate molta attenzione all’uso della limetta perché questo strumento può distruggere le fibre delle unghie. Il modo migliore è passare la lima in una sola direzione, senza fare avanti e indietro.

È consigliata l’idratazione costante delle unghie, lo potrete fare passando della crema, dell’olio d’oliva o di mandorla massaggiando direttamente la base in modo che il prodotto venga assorbito dalla radice.

Evitate di mangiarvi le unghie perché, oltre a diventare brutte, possono venire esposte alle infezioni. Se cercate un aiuto per non mettere in bocca le mani, provate a spalmare dell’olio dell’albero del tè, il sapore sarà sgradevole e, allo stesso tempo, avrà proprietà curative per l’unghia.

Se ritenete che sia opportuno acquistate un rinforzante per unghie che fungerà da scudo verso gli agenti esterni che indeboliscono l’unghia, ma non affidatevi solo al prodotto, dovrete comunque prestare attenzione alla routine e all’alimentazione.

Come rinforzare le unghie: rimedi e consigli

Trattare con cura le unghie

Fare la manicure troppo spesso mette a repentaglio la salute delle unghie. In particolare, se applicate gel e smalti semipermanenti, dovrete fare attenzione soprattutto quando li rimuoverete. Secondo gli esperti, l’accoppiata limetta e acetone, che si usa per la rimozione di questi prodotti per la manicure, è deleteria per la salute dell’unghia.

Dopo aver fatto la manicure lasciate passare qualche giorno prima di rimettere lo smalto, in questo modo l’unghia potrà respirare. Molti smalti, specie se di bassa qualità possono fa cambiare il colore dell’unghia, che diventa gialla. Man mano che l’unghia ricresce senza aver messo lo smalto noterete che il colore migliora e il suo aspetto diventa più sano.

Quando fate le pulizie usate i guanti in quanto, non solo i detersivi, ma anche l’acqua calda può danneggiare le unghie.
D’inverno, quando fa molto freddo, indossate il guanti e aiuterete le vostre unghie a superare la brutta stagione senza danni.

Assumere i nutrienti giusti

Se dopo tutte queste attenzioni le unghie sono ancora deboli allora c’è molto da lavorare anche sull’alimentazione perché, con ogni probabilità, soffrite di una carenza di calcio e vitamine. I latticini, perciò formaggio, yogurt e latte sono gli amici numero uno delle unghie, seguono frutta e verdura, in particolare spinaci e vegetali a foglia verde.

Se state seguendo una dieta è probabile che abbiate una carenza di nutrimento e probabilmente state perdendo anche qualche capello di troppo. Perciò assicuratevi di assumere il giusto apporto di calorie giornaliero e, se necessario, acquistate degli integratori di vitamina A, B e D.

Infine, ricordate di prestare molta attenzione alle vostre unghie e se notate che hanno un aspetto strano rivolgetevi ad un esperto per scongiurare la presenza di onicomicosi che andrà curata con tempestività.

I nostri video tutorial
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!