Come mettere lo smalto semipermanente

Lo smalto semipermanente è un prodotto molto utile per la manicure fai da te e non, che aiuta le donne a risparmiare tempo ed ad essere sempre carine ed in ordine. Ecco come si applica, come si toglie e alcuni utili consigli

Come mettere lo smalto semipermanente

Lo smalto semipermanente è l’ideale per le donne che amano avere le mani sempre in ordine e presentarsi eleganti e curate in ogni occasione ma che non hanno il tempo necessario per ritoccare di continuo lo smalto, come si fa con quello normale solitamente utilizzato.

Lo smalto semipermanente, infatti, è perfetto per le amanti del fai da te, si asciuga subito grazie alla lampada del kit necessario per questo trattamento e soprattutto è molto resistente. Vediamo, quindi, cos’è lo smalto semipermanente, come si mette ed anche come si toglie, spesso un problema per le amanti di questa particolare pratica.

Cos’è lo smalto semipermanente

Lo smalto semipermanente non è uno smalto comune e, sebbene possa assomigliargli, non è nemmeno un gel per la ricostruzione delle unghie: si tratta di un prodotto molto simile ad entrambi perché facile da stendere e di lunga durata. In condizioni ottimali, perciò se non lavate i piatti più volte al giorno, lo smalto semipermanente può durare anche tre settimane, oltre quattro se applicato sui piedi.

Potete scegliere tra tantissimi colori e infinite tonalità, in base al vostro look e alle tendenze della moda. A differenza del gel, lo smalto semipermanente è veloce e facile da applicare e, se acquistate il kit necessario, potrete farlo direttamente voi a casa, magari aiutandovi, per le prime volte, con qualche video tutorial.

Come mettere lo smalto semipermanente
Semplice applicazione dello smalto semipermanente

Occorrente per lo smalto semipermanente

Ecco tutto l’occorrente per laccare le unghie con lo smalto semipermanente:

  • Gel Base
  • Gel sigillante
    Lampada UV
  • Smalto semipermanente
  • Lima
  • Bastoncini per cuticole
  • Buffer (mattoncino levigante)
  • Sgrassatore per unghie

Il procedimento è molto semplice e non si discosta molto da una semplice manicure tradizionale, basterà avere solo qualche accorgimento in più nei passaggi da seguire. Innanzi tutto bisogna pulire le unghie da eventuali residui di smalto precedentemente applicato. Successivamente, utilizzando il bastoncino per rimuovere le cuticule, preparate bene la superfice delle unghie, quindi limatele per dar loro la forma preferita.

A questo punto dovrete eliminare il grasso servendovi del buffer. Prima di applicare lo smalto colorato dovrete preparare l’unghia stendendo il gel base, che andrà asciugato all’interno della lampada UV. E’ consigliabile applicare, sia i gel che lo smalto, prima sui pollici, per inserirli più comodamente nella lampada.

Asciugato il gel base mettete lo smalto semipermanente che andrà polimerizzato (ovvero inserito all’interno dell,’apposito vano della lampada UV). In alcuni casi sarà necessario fare due passate con lo smalto, soprattutto con i colori poco coprenti, ma fate attenzione a non creare grumi e a non far colare il prodotto.

L’ultimo passo sarà applicare il gel sigillante che renderà le unghie molto brillanti e lucide. Dopo aver asciugato il gel con la lampada, lasciate raffreddare per un momento le unghie, quindi passate lo sgrassatore...et voilà le vostre belle mani sono pronte.

Come mettere lo smalto semipermanente
Kit per applicazione smalto semipermanente

Come si toglie lo smalto semipermanente spesso è un argomento motlo diffuso tra le amanti della manicure fai da te. Vista la sua caratteristica robustezza, infatti, servirà un apposito solvente per per smalto semipermanente, una lima 100 e del cotone.

Per prima cosa dovrete limare le unghie per rimuovere lo strato superiore, quindi procedete passando il solvente: meglio se tenete premuto il batuffolo imbevuto sull’unghia per alcuni minuti o meglio ancora se le immergete direttamente in una ciotola che contiene una buona quantità di solvente. A questo punto procedete con la manicure classica passando un nutritivo per le unghie. Applicate nuovamente lo smalto semipermanente solo qualche giorno più tardi.

Smalto semipermanente 3 in 1

Tra i prodotti più innovativi che potete trovare in commercio, lo smalto semipermanente tre in uno è davvero comodo. Infatti non è necessario applicare né il gel base, né quello sigillante: basterà stendere il colore. In più, non richiede di essere sgrassato alla fine del procedimento: un altro prodotto risparmiato!

Anche per lo smalto semipermanente 3 in 1, è necessario preparare l’unghia rimuovendo le cuticole, dando la forma desiderata e passando il buffer. Se avete delle unghie che tendono a non mantenere bene lo smalto potrete applicare un primer che si asciugherà senza lampada. A questo punto applicate lo smalto semipermanente e fatelo asciugare con la lampada Uv ed il gioco è fatto!

Per togliere questo particolare smalto non è necessario limare le unghie, basterà tenerle avvolte in cotone imbevuto dell’apposito liquido remover per 7-10 minuti e quindi sollevare il colore utilizzando il bastoncino per cuticole.

Il vantaggio di acquistare uno smalto semipermanente 3 in 1 è la velocità della stesura, circa 10 minuti, la facilità dell’applicazione, ottima per la manicure fai da te, ed il costo limitato all’acquisto dello smalto stesso. Ad esempio, marchi come Estrosa o Mesauda hanno un costo che varia dai 10 ai 10 euro. Rivolgersi ad una professionista del settore può comportare invece una spesa che si aggira sulle 25-30 euro.

Come mettere lo smalto semipermanente
Smalto semipermanente applicato su unghie di mani e piedi

Opinioni sullo smalto semipermanente

Le opinioni delle donne che utilizzano normalmente lo smalto semipermanente sono varie e talune discordantiIl problema che maggiormente emerge è come si toglie questo tipo di smalto. Utilizzare la lima, infatti, può indebolire l’unghia che tende ad ingiallirsi, presentare macchioline bianche, sfaldarsi e rompersi con facilità.

Secondo alcune osservazioni fatte da esperti dermatologi, la combinazione lima e acetone è particolarmente dannosa perché rende permeabile l’unghia. I danni che possono essere riscontarti su di un unghia rovinata potrebbero perdurare per parecchio tempo.

Tuttavia, le professioniste del settore cosmetico precisano che l’utilizzo di prodotti di qualità e l’esperienza possono essere sufficienti per azzerare quasi del tutto i rischi per le unghie, tant’è che molte donne applicano il gel semipermanente da tempo senza lamentare problemi.

Per quanto riguarda la durata ed il risultato ottenuto con l’applicazione dello smalto semipermanente, le signore sono concordi nel sostenere che grazie alla sua durata è davvero un grande aiuto per essere sempre in ordine.

Se vi piace essere sempre curate e variare il vostro look, potrete provare anche la french manicure per un risultato davvero d’effetto!

I nostri video tutorial
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!