Capelli ricci lunghi: ecco alcune pettinature

I capelli ricci lunghi necessitano di particolari cure: ecco alcuni consigli utili e qualche idee sulle pettinature più glamour da sfoggiare, su come sistemarli e come trattarli

Capelli ricci lunghi: ecco alcune pettinature

Avete dei capelli ricci e lunghi e non sapete quale taglio regalarvi per modificare il vostro look? Ecco alcune pettinature che potrebbero fare al caso vostro, con tanti utili consigli su come mantenere sani e perfetti i vostri ricci.

Perché non è detto che chi abbia i capelli ricci non possa togliersi qualche sfizio: anche chi deve combattere quotidianamente con chiome ribelli può regalarsi tagli e shatush, tagli scalati e tanto altro ancora.

Uno dei motivi per cui molte donne con i capelli ricci tendono a desiderare capelli lisci e ben ordinati è proprio la difficoltà nel trovare dei tagli per capelli ricci o delle pettinature che possano essere belle da vedere ma anche comode e sbrigative da realizzare nel corso della giornata quando si va sempre di fretta e non si sa come curarli o come sistemarli per essere sempre al top.

Vediamo, quindi, alcune idee che vi aiuteranno a domare i vostri capelli ricci lunghi e renderli davvero irresistibili e sani.

Capelli ricci lunghi scalati?

Se avete i capelli ricci e lunghi il taglio migliore è quello scalato: il volume viene definito, la chioma è più ordinata e, nonostante l’eventuale effetto scompigliato, il vostro volto sarà incorniciato da un perfetto ed evidente taglio glamour.

Ecco alcune pettinature che potete copiare come un classico scalato con riga in mezzo, adatto soprattutto a chi ha un viso ovale o tondo (per visi di forme diverse optate per una riga di lato): si tratta di una pettinatura facilissima da portare a patto che abbiate dei capelli ricci lunghi e sani. All’occorrenza potete facilmente raccogliere i capelli lasciandoli morbidi, per uno stile romantico e ricercato.

Capelli ricci e lunghi: ecco alcune pettinature
Capelli ricci e lunghi scalati con riga laterale

Una delle pettinature per capelli ricci e lunghi da fare in pochissime mosse? Lasciate i capelli sciolti e fissateli solo da un lato con una forcina (gioiello per la sera, più neutra per il giorno); potete altrimenti raccoglierli sulla nuca lasciando strategicamente qualche ciocca libera per un look raffinato ma non formale.

Un’altra variante molto semplice? Un mezzo raccolto che scopra il viso mantenendo le onde sulle lunghezze. Se infine volete qualcosa di più impegnativo puntate su lunghi boccoli che incornicino il volto e cadano morbidi sulle spalle.

Capelli ricci e lunghi: ecco alcune pettinature
Capelli ricci e lunghi: boccoli che incorniciano il volto

Per evidenziare ancora di più i vostri capelli ricci e lunghi nonché scalati puntate sul colore: date tocchi di luce e fatevi consigliare dal vostro parrucchiere di fiducia per avere una chioma perfetta alla quale possono adattarsi diverse pettinature.

Potreste optare anche per uno shatush per capelli ricci e lunghi che evidenzi maggiormente la differenza di volume tra le radici e le punte: se avete inoltre dei capelli molto scuri potreste scegliere uno shatush tendente al color rame per una sfumatura ancora più accentuata. In caso di capelli dal riccio morbido, provate invece a tagliare la frangia: potreste tenerla naturale o portarla liscia circondata dal volume naturale dei vostri capelli.

Tra i tagli per capelli ricci e lunghi provate poi quelli che danno libero sfogo al volume: teneteli più naturali possibili, delineando bene le onde con dei prodotti dedicati. Questo tipo di pettinatura vi permette di poter cambiare stile ogni giorno: potete raccoglierli, lisciarli quando ne avete voglia, utilizzare fasce e fermagli o, per un look più ordinato, mantenere lisce le radici e lasciare mosse le lunghezze.

Capelli ricci e lunghi: ecco alcune pettinature
Capelli ricci e lunghi: come trattarli e nutrirli

Capelli ricci lunghi e crespi: come trattarli?

Come trattare i capelli ricci lunghi e crespi? Partiamo dai prodotti. Shampoo e balsamo dovranno essere senza petrolati e siliconi, sostanze che alla lunga danneggiano il capelli: il consiglio è anche quello di non utilizzare prodotti che contengano solfati, detergenti chimici che tolgono dai capelli il loro sebo naturale rendendoli quindi più crespi.

Ma come trattarli? Se i vostri capelli ricci lunghi e crespi non ne vogliono sapere, dopo averli lavati con lo shampoo, applicate il balsamo insistendo sulle punte e lasciatelo agire qualche minuto in più del solito per idratarli al meglio. Al momento del risciacquo utilizzate l’acqua fredda ed evitate di utilizzare un classico asciugamano di spugna; preferite un panno in microfibra o cotone per evitare che i capelli si elettrizzino.

Passate ora all’applicazione dei prodotti per lo styling: che si tratti di un olio o di una più comune mousse, utilizzateli sui capelli bagnati. Per l’asciugatura optate per un diffusore: asciugherà i vostri capelli ricci lunghi mantenendo le onde ben definite e luminose. In caso di necessità, se una volta asciugati i vostri capelli ricci dovessero risultare crespi, prendete qualche goccia del vostro balsamo e distribuitelo leggermente su di essi: l’effetto crespo scomparirà come per magia.

Capelli ricci e lunghi: ecco alcune pettinature

Capelli ricci lunghi: come curarli

Ma come curare i capelli ricci e lunghi. Puntando molto sulla naturalità, questo tipo di capello deve essere sempre sano e lucente per evitare l’effetto crespo e disordinato. Per questo motivo non trascurate la vostra chioma e tenete a bada le doppie punte: un appuntamento periodico dal parrucchiere è quello che ci vuole.

Per avere dei capelli ricci perfetti è necessaria una dose extra di idratazione: abbiate allora cura di applicare una maschera almeno una volta a settimana al posto del classico balsamo. Come? Applicatela, avvolgete la testa nella pellicola e lasciate agire per trenta minuti.

I nostri video tutorial
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!