Black mask: ecco la ricetta per realizzarla in casa

La black mask si può facilmente preparare in casa in poco tempo e con un risultato perfetto. Ecco come fare ed alcuni consigli

La black mask è ideale per prendersi cura della propria pelle in maniera naturale, senza utilizzare prodotti molto aggressivi che quindi possono rovinare la pelle e che donerà lucentezza e morbidezza.

Realizzare una  black mask in casa è molto più semplice di quanto si potrebbe pensare. Le origini della famosa maschera nera sono molto antiche ed appartengono alla Cina ma in poco tempo questa tecnica di bellezza si è diffusa in tutto il mondo.

Si tratta di una maschera molto semplice da realizzare, con pochissimi ingredienti ma che dà vita ad un risultato davvero incredibile in pochissimo tempo.

Vediamo, quindi, l’occorrente necessario per eleggere una black mask e come applicarla e rimuoverla.

Occorrente

  • 3 pasticche di carbone vegetale
  • 3  fogli di gelatina per dolci
  • 2 cucchiai e mezzo di latte caldo

Procedimento

La prima cosa da fare è dedicarsi alla colla di pesce, che dovrà essere ridotta a metà e messa in ammollo in abbondante acqua fredda per una decina di minuti. Questa black mask non utilizza Vinavil, ingrediente che a volte viene usato per questo tipo di prodotto, ma viene preferito un prodotto più naturale.

Colla di pesce
Colla di pesce

Passati 10 minuti, la colla di pesce si sarà perfettamente ammorbidita per cui dovrete strizzarla per bene e mettere all’interno di una ciotolina insieme a due cucchiai e mezzo circa di latte ben caldo. Mescolate il tutto con un cucchiaio fino a quando la colla di pesce si sarà sciolta perfettamente.

Dedicatevi quindi alle pasticche di carbone vegetale. Utilizzando un bicchiere schiacciatele così da ottenere una polvere ben fine che dovrete aggiungere al composto precedentemente creato. Mescolate il tutto fino a quando avrete ottenuto un liquido perfettamente omogeneo.

Composto finale
Composto finale

Fatto questo non vi resta che applicare il composto così ottenuto sul viso insistendo in particolare sulla zona T, ovvero a fronte, mento e naso.

Fate attenzione a non intaccare le labbra e gli occhi perché potreste causare delle irritazioni.

È importante che la black mask rimanga in posa per all’incirca 20 minuti prima di iniziare a staccarla. Dopo il periodo di posa potete iniziare a staccare piano piano la pellicina che si sarà così formata.

Rimozione della maschera
Rimozione della maschera

Terminata quest’operazione e rimossa completamente la maschera non vi resterà che idratare la pelle con un’apposita crema e massaggiare per eliminare eventuali residui.

Consigli

Il tempo di posa è importante affinché si possa formare una pellicina perfetta e questa si stacchi con facilità.

È importante che lo strato che andrete a creare sul non sia troppo sottile per evitare che le pellicina che si formerà sia troppo fragile e si spezzi facilmente. Qualora abbiate difficoltà potete usare un po’ di acqua tiepida applicando con dei dischetti di cotone.

Per rendere la black mask più efficace è bene aprire i pori con dei vapori. In questo modo il risultato sarà ancora migliore.